Off White Blog
7 tendenze del lighting design per il 2018

7 tendenze del lighting design per il 2018

Agosto 11, 2020

Tre fiere di mobili di fama internazionale e affermate come IMM Colonia (15-21 gennaio), Maison & Objet (19-23 gennaio) e la frangia Déco Off di Parigi (18-22 gennaio) hanno avuto luogo questo mese e hanno rappresentato le aree dell'arredamento , illuminazione, vita e stile di vita.

Le mostre hanno presentato non solo nuove tendenze, prodotti di decorazione di alta classe e collezioni pronte per il mercato che stanno prendendo forma nel mondo dell'arredamento, degli interni e dei progetti di illuminazione, ma hanno anche evidenziato il classico che appare sotto una nuova luce.

Reine, Dali Divina e Asola sono le nuove aggiunte alla gamma di luci che ben si adattano a formare la parte integrante dello spazio abitativo per creare un ambiente accogliente pieno di poesia.


reine: Abbastanza suggestivo e accattivante, porta un po 'di divertimento ed eleganza nella tua stanza con Reine, con il paralume in tessuto 3D e la struttura in acciaio. Questa lampada richiama le ruff indossate in Europa occidentale dalla metà del XVI secolo alla metà del XVII secolo.


Ondule: Il talento dietro il design di questa lampada da tavolo "Ondule" è Chape & Mache. Realizzato per Cinna, Ondule è stato trasformato in una lampada da parete fissata a un tubo di rame per un look unico nel suo genere.

Dali Divina: Progettata per la Maison Dada, la lampada da tavolo "Dali Divina" ha un'ombra che ricorda un fungo. L'ombra può essere inclinata per dirigere la luce in diverse direzioni. Basta toccare la piccola sfera per accendere o spegnere.


Asola: La lampada “Asola” del designer Evangelos Vasileiou si è ispirata agli anni '70 e '80. Realizzata in acciaio perforato, la forma a fungo bianca ed elegante evoca lampade iconiche di quell'epoca, come la lampada Nesso progettata nel 1965 da Giancarlo Mattioli o lo Shogun di Mario Botta progettato nel 1986 (Artemide).

Kiki: Ispirata alle lanterne giapponesi, la designer italiana Paola Navone ha creato questa luce per esterni per Martinelli Luce, un produttore di lampade italiano. "Kiki" può essere utilizzato come elemento decorativo in giardini o altri spazi all'aperto.

Lutz: Fondata nel 2016, la Versant Edition con sede a Pirenei ha rilasciato una lampada unica realizzata in ottone e marmo. Chiamato "Lutz", che si traduce facilmente in "Luce" in lingua guascone.

Banana: Studio Job per Seletti ha progettato la lampada da parete a forma di frutta, che è un altro modo straordinario di interpretare la cultura visiva sotto forma di un apparecchio di illuminazione che può essere utilizzato per illuminare l'ambiente circostante.


Campari Bar tavolo di Ingo Maurer ad Euroluce 2013 (Agosto 2020).


Articoli Correlati